Parliamo in questo articolo di uno dei grafici meno utilizzati presenti all’interno del pannello Oscilloscopi Lumetri.

Tra gli utilizzatori di Premiere Pro, ma non solo, l’istogramma spesso viene lasciato in secondo piano, al di fuori dei flussi di lavoro dedicati alla Color Correction.

Ma vediamo in cosa consiste e qual’è la sua utilità all’interno di un flusso di post-produzione video.

Lo possiamo attivare, come tutti gli altri grafici, dalle impostazioni del pannello Oscilloscopi Lumetri cliccando sulla relativa icona rappresentante una chiave inglese.

histogram
Il grafico che viene visualizzato rappresenta un’analisi della densità di distribuzione dei pixels tra i tre colori primari suddivisi nelle zone rappresentanti ombre (parte bassa dall’istogramma), mezzitoni e luci (parte alta dell’istogramma).
histogram
In particolare le zone grigie rappresentano i pixels dove tutti i colori primari (RGB) sono presenti. Coincide quindi con il ben noto istogramma di luminosità. Nell’esempio sopra raffigurato avremo una rappresentazione della gamma tonale che va dallo 0 (dove tutti i colori sono presenti) al valore 231 (oltre il quale il canale del blu si spegne) e rimane solo il giallo (colore secondario nato dalla contemporanea presenza del rosso e del verde), il rosso e il verde.
istogramma
Dall’istogramma pertanto possiamo renderci conto su quali canali intervenire per modificare la rappresentazione della gamma tonale della nostra clip (numero di sfumature di grigi).

Nel caso in esame per allargare la zona delle luci si potrebbe agire sulla curva del blu (portanto il valore più alto da 231 a 255 circa) e in maniera meno incisiva sulla curva del rosso (da 240 a 255 circa).

histogram
histogram
histogram
Nell’area dei neri (valori bassi dei canali RGB) troviamo una forte dominanza del verde e una quasi assenza del rosso e del blu (che si trovano a valori più alti).
histogram
Possiamo bilanciare l’area alzando il valore dei verdi  e al contempo abbassare i rossi e i blu. Per fare questo possiamo agire direttamente sulla ruota colore delle ombre.
histogram
histogram
Come abbiamo visto tramite l’istogramma è possibile tenere sotto controllo la rappresentazione della gamma tonale della nostra clip (ampliando o restringendo il numero di sfumature di grigi) e bilanciare la distribuzione dei colori su tutta l’area, dalle ombre alle luci.

A voi lasciamo  la scelta se inserire la lettura dell’istogramma all’interno del vostro flusso di lavoro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: