(dalla versione 12.1 di Premiere Pro CC è stata introdotta una novità in merito al matching che in parte sostituisce/integra quanto riportato in questo articolo. Per tutte le info: http://www.premiereprocafe.it/color-correction/lumetri-color-color-match/)

Una delle fasi più delicate all’interno del processo di correzione colore è quella che riguarda il matching tra clip correlate in modo da garantire la “continuità” nella scena, sia dal punto di vista del contrasto che del colore.

Per fare questo conviene adottare uno spazio di lavoro (worspace) adatto allo scopo.

Vediamo insieme quali sono i pannelli indispensabili per fare shot matching.

Innanzitutto Timeline e Monitor programma aperti e bene in evidenza (consigliato un monitor specifico per la preview collegato direttamente ad una scheda dedicata come ad esempio Blackmagic Mini monitor).

Siccome stiamo comunque parlando di color correction attiviamo anche i pannelli fondamentali per la gestione dell’immagine: Oscilloscopi Lumetri (per la valutazione e verifica), Lumetri Color (per correzione primaria e secondaria) e naturalmente Controllo Effetti .
Inseriamo ora l’elemento essenziale per effettuare il confronto tra clip: il Monitor di riferimento (Reference). Affianchiamolo al Monitor programma.
Nel Monitor di riferimento accertiamoci di aver attivato l’icona aggancia a monitor programma. Quindi posizioniamoci sulla clip che dovremo usare come reference per il matching.
In questo modo il monitor di riferimento sarà perfettamente agganciato all’indicatore di tempo corrente in timeline.

Bene. Ora disattiviamo aggancia a monitor programma e ci posizioniamo in timeline sulla clip da correggere.

Il monitor di riferimento resterà fisso sulla prima clip mentre il monitor programma si adatterà come al solito alla posizione dell’indicatore di tempo corrente in timeline e quindi visualizzerà un frame della seconda clip.

reference
In questo modo possiamo visualizzare entrambe le clip e valutarne visivamente il matching. Inoltre i grafici lumetri ci daranno tutto l’aiuto possibile. Infatti cliccando alternativamente sui due monitor attiveremo e visualizzeremo su Oscilloscopi Lumetri i relativi scopes.
Possiamo ora salvare il nostro spazio di lavoro dedicato al matching per poterlo richiamare velocemente tutte le volte che dovremo affrontare questa importante fase di post-produzione.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: