I video su Instagram stanno diventando sempre più popolari. In particolare il formato verticale non è più da considerarsi eresia, anzi ad oggi è quasi considerato un plus, specialmente su piattaforme “smartphone oriented” come Instagram.

Vediamo come ottimizzare l’esportazione da Premiere Pro per la pubblicazione di video in formato verticale su Instagram.

Partiamo dalla nostra sequenza (ad esempio Full HD) classica in 16:9.

instagram

Ora creiamo una nuova sequenza con un aspetto fotogramma in verticale (seguendo le specifiche minime suggerite da Instagram).

La cosa che dobbiamo evitare è quella fare upscaling del video. Pertanto fissiamo la scala verticale a 1080 (come il Full HD) e adattiamo la scala orizzontale fino ad ottenere l’aspetto 4:5 (come indicato dalle specifiche di Instagram). Nel nostro caso avremo una nuova sequenza con risoluzione 864x1080 (4:5).

Salviamo il preset per futuri utilizzi e creiamo la sequenza.

instagram
instagram
instagram

Selezioniamo tutte le clip nella sequenza di partenza, le copiamo e le incolliamo sulla nuova sequenza.

instagram

Premiere Pro ci chiederà se confermare o adattare le dimensioni della sequenza. Naturalmente confermiamo le dimensioni verticali.

instagram

Le nostre clip, come è logico che sia, risulteranno croppate ai lati.

Per risolvere l’eventuale problema modifichiamo tramite i parametri di movimento il posizionamento delle clip in modo da adattarle al formato della sequenza verticale.

Tramite la selezione attacco/stacco (shortcuts I e O) selezioniamo non più di 60 secondi di sequenza (ad oggi è la lunghezza massima prevista per un video su Instagram).

instagram

Passiamo all’esportazione. Con la timeline selezionata premiamo CTRL/CMD+M.

Assicuriamoci innanzitutto di aver selezionato in fondo a sinistra l’esportazione sulla selezione attacco/stacco. Quindi scegliamo H264 (.mp4) come formato.

Controlliamo che i parametri del file di output coincidano con quelli della sequenza (nel nostro caso risoluzione 864x1080, frame rate 25fps e formato quadrato del pixel).

Andiamo infine a settare i parametri del codec video. In particolare scegliamo la codifica CBR con un bitrate che nel caso di 1080p può essere scelto tra i 7 e gli 8 Mbps. Se la risoluzione è più bassa, ad esempio 720p potremmo scegliere un bitrate più basso (5Mbps).

instagram

Verifichiamo di non avere dimensioni del file stimate eccessive. Per un video di 60 secondi cerchiamo di stare all’interno dei 50 MB. In caso contrario abbassiamo leggermente il bitrate.

Lanciamo l’esportazione e carichiamo il nostro video (“vertical”) su Instagram.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: