Come dev’essere il segnale di uscita? Qual’è il contrasto massimo? Come ci dobbiamo regolare con i picchi di saturazione?

Tutte domande che hanno un peso specifico quando il destinatario dei nostri video è un servizio di trasmissione (satellite, cavo, etc..) che impone degli standard al segnale video.

Ma non solo. Teniamo presente che molti codec, per rendere al meglio, necessitano di un segnale che non abbia ampie escursioni e che sia “controllato” entro certi limiti.

Prendiamo un esempio.

Limiter

Possiamo notare, dalla forma d’onda luma in alto a destra, che non abbiamo particolari problemi in merito a luminosità e contrasto. Tutto rientra nei limiti. Infatti per il broadcasting si raccomanda di contenere tutto i segnale entro i limiti di 7.5 – 100 IRE (sono i valori di scala indicati nella colonna di sinistra della forma d’onda luma).

Ma se osserviamo il vettorscopio (in alto a sinistra) e l’allineamento RGB (in basso) possiamo rilevare valori sui canali del rosso e del blu molto elevati.

Quindi nel nostro avremo necessità di controllare ed eventualmente regolare i valori di cromia.

Applichiamo alla nostra clip o alla sequenza (tramite livello di regolazione) l’effetto Limitatore video.

Limiter

Come prima cosa scegliamo quali parametri controllare. Scegliamo pertanto gli Assi di riduzione desiderati: solo luma, solo crominanza, crominanza e luma oppure limite ottimale (che rappresenta un mix bilanciato tra croma e luma).

Nel nostro caso sceglieremo crominanza.

Limiter

Lasciando i valori di default vedremo che il limitatore correggerà i picchi troppo alti sui rossi ma terrà comunque elevata la saturazione su altri colori.

 

Limiter

Cosa significa tutto questo?

Significa semplicemente che il limitatore video è da utilizzare solo nell’ultimissima fase di post-produzione. Quando siamo pronti per esportare. E’ un controllo aggiuntivo sulla presenza di pixel “anomali” per luma e cromia e che andranno riportati alla normalità.

Ma le problematiche relative a luma e cromia vanno gestite con i classici strumenti di color correction (dai controlli di tonalità di Lumetri color, alle curve, alla curva saturazione/tinta, alle color wheels).

Limiter

E solo in ultima battuta, su un livello di regolazione piazzato su tutta la sequenza, si applica il limitatore video. Che non fa altro, come abbiamo detto, di riportare alla “legalità” i pixels fuori standard per cromia e luma.

Un piccolo consiglio: impostiamo gli Assi di riduzione su Crominanza e luma (invece dell’impostazione di default “Limite ottimale”). Garantisce in genere migliori risultati.

 

Limiter
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: