Il poter ritornare sui propri passi, il correggere un’azione sbagliata o semplicemente navigare all’indietro tra gli ultimi comandi impartiti è una delle features più utilizzate dagli utenti della maggior parte dei software, Premiere Pro compreso.

Il comando universale è CTRL+Z (Pc) o CMD+Z (Mac). Con esso torniamo indietro all’azione precedente (in pratica annulliamo l’ultima operazione). Per ripristinare immediatamente l’azione annullata premiamo CTRL/CMD+SHIFT+Z.

 

Ma se volessimo ritornare indietro ad un’azione precisa abbiamo bisogno di qualche controllo in più. Per questo abbiamo a disposizione un pannello specifico chiamato appunto cronologia.

Tramite questo pannello è possibile navigare velocemente fino ad un’azione specifica. L’azione attualmente evidenziata corrisponde con l’ultima azione eseguita.

Quindi se premiamo CTRL/CMD+Z torniamo indietro di un livello e annulliamo il cambiamento di proprietà che abbiamo effettuato (Move Parameter Segment).

Nel nostro caso navighiamo all’indietro fino al cambiamento di volume sul pannello Audio essenziale cliccando semplicemente sul nome dell’operazione.

Abbiamo annullato quattro operazioni in un solo colpo. Se ora però invece di ripristinarle eseguiamo una modifica qualsiasi, le azioni annullate verranno cancellate definitivamente e non sarà più possibile recuperarle.

 

Ma quante sono le azioni massime memorizzate nel pannello cronologia? 

Di default sono 32 ma il numero è personalizzabile fino ad un massimo di 100 cliccando sul menu a tendina del pannello cronologia e selezionando impostazioni.

Ma se salvo il progetto la cronologia viene cancellata? 

Assolutamente no! Salvando il progetto tutta la cronologia viene preservata. L’importante è non chiudere il progetto.

Infatti ci sono due modi per cancellare tutta la cronologia. Chiudere e riaprire il progetto oppure cancellare la cronologia manualmente con il comando cancella cronologia nel menu a tendina del pannello cronologia stesso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: