E’ una delle icone nell’interfaccia della Timeline più misteriose e meno utilizzate.

Ma a cosa serve l’attiva/disattiva blocco sincronizzazione (Toggle Sync Lock)

Di default Premiere Pro setta il sync lock attivo: quando si eseguono delle operazioni di inserimento con automatismi quali “inserisci” e “montaggio con scarto” (ripple edit) le tracce tra loro restano in sync in modo da stare aggangiate sul frame.

Montaggio con scarto sulla traccia 2 (sync lock on)

Con il sync lock on appena allungo la clip “camera 2” sulla traccia 2 anche le altre clip di tutte le tracce audio/video seguono il movimento

Se disattivo il sync lock su tutte le tracce ad esclusione della traccia 2, il movimento di montaggio con scarto segue solo le clip sulla traccia 2 (quindi sulle tracce non bloccate):

Se allungo la prima istanza di “camera 2” con il montaggio con scarto solo le altre clip sulla traccia 2 si sposteranno. Su tutte le altre, siccome l‘attiva/disattiva blocco sincronizzazione è su off, non si avranno effetti e rimarranno nella loro posizione originale.

Stesso effetto del “montaggio con scarto” si otterrà con l’automatismo di “inserimento” da pannello sorgente (tutte le tracce con sync lock disattivo non si sposteranno ad esclusione di quelle soggette ad inserimento)

Analogamente il sync lock permette di controllare le tracce che saranno soggette a “elimina salti”.

Si tratta di un “blocca traccia” selettivo (in quanto funziona solo sugli inserimenti con automatismi) e non su tutte le operazioni come il conosciutissimo lucchetto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: