Vogliamo essere sicuri di ottenere la massima fluidità (senza perdite di fotogrammi) durante la preview?

Come prima cosa dotiamoci di hardware adeguato, accertiamoci di abilitare la Mercury Playback Engine GPU Acceleration (CUDA, OpenCL o Apple Metal) dalle impostazioni di progetto e per quanto possibile di utilizzare effetti che supportino l’accelerazione grafica.

Poi possiamo farci aiutare di una piccola icona che, come un semaforo, ci avverte e ci informa sulla fluidità della riproduzione video su monitor programma o sorgente.

L’icona si chiama Indicatore fotogrammi saltati, che possiamo attivare dalle impostazioni (chiave inglese) dei pannelli monitor.

dropped frame
dropped frame

Nella sezione inferiore sinistra del pannello (di fianco al timecode corrente) comparirà un piccola icona circolare colorata. Inizialmente sarà di colore verde, ossia nessun fotogramma saltato e quindi riproduzione fluida (è ovvio visto che ancora non abbiamo lanciato nessuna anteprima).

dropped frame

Ora lanciamo la preview (della clip o della sequenza).

Si possono presentare due casi:

1) Il semaforo è verde: non abbiamo perso nessun fotogramma durante la riproduzione. Quindi massima fluidità possibile. Non abbiamo bisogno di fare altro.

2) Il semaforo è giallo: passando sopra all’indicatore con il cursore possiamo verificare che alcuni fotogrammi sono stati saltati durante la riproduzione. Verrà indicato anche il numero degli stessi.

dropped frame

In questi casi dobbiamo ricorrere a qualche accorgimento.

Per migliorare la fluidità potremmo ad esempio abbassare la risoluzione di riproduzione:

dropped frame

Se l’indicatore continua a segnalare la presenza di fotogrammi saltati proviamo a spegnere la Riproduzione alta qualità, sempre nelle impostazioni dei pannelli monitor (simbolo chiave inglese).

dropped frame

Se stiamo lavorando su monitor programma e ancora non abbiamo raggiunto la condizione 0 frames saltati (semaforo verde) non ci resta che renderizzare la sequenza (o porzioni di essa): andiamo sul menu Sequenza e clicchiamo su Rendering da attacco a stacco.

dropped frame

E se anche dopo il rendering compaiono fotogrammi saltati?

Con ogni probabilità la nostra sequenza è impostata ad una risoluzione troppo elevata.

Proviamo a prendere seriamente in considerazione l’idea di lavorare con i Proxy.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: